SUMMER

Un abito “Royal”

Il 19 maggio si è svolto il matrimonio dell’anno: il principe Harry e l’attrice californiana Meghan Markle si sono sposati, diventando i duchi del Sussex.

L’attesa per il matrimonio è stata spasmodica, ma, come previsto non ha deluso. Ad incantare i fotografi ed i curiosi è stato senza dubbio l’abito da sposa di Meghan.
L’abito scelto dalla sposa è della stilista britannica Clare Waight Keller, la prima donna a guidare la direzione artistica di Givenchy.

L’abito è stato scelto per “l’estetica elegante e senza tempo e la fattura impeccabile” del suo stile. Meghan ha voluto anche sottolineare “il successo di un talento di punta che ha lavorato per tre delle case di moda più influenti al mondo”: Pringle of Scotland, Chloé e ora Givenchy.

Il punto focale del vestito è la scollatura a barca aperta con motivo grafico che incornicia con grazia le spalle e sottolinea la vita snella e scolpita. “Le linee del vestito si estendono verso la parte posteriore dove l’abito scorre in morbide pieghe rotonde imbottite da una sottogonna in tripla organza di seta. Le maniche sottili a tre quarti aggiungono una nota di raffinata modernità”, si legge in una nota.

Il velo è lungo cinque metri e realizzato in tulle di seta con un bordo di fiori ricamati a mano in fili di seta e organza. Ogni fiore è stato lavorato in tre dimensioni. I sarti hanno passato centinaia di ore a cucire e lavandosi meticolosamente le mani ogni trenta minuti per mantenere intatti il ​​tulle e i fili. Simmetricamente posizionati proprio davanti al velo, i due fiori sono delicatamente ricamati e si confondono con la flora, a simboleggiare amore e carità.

La tiara è stata prestata a Meghan dalla regina e appartiene alla Queen Mary. Il diamante centrale è inglese e risale al 1932.

La spilla indossata per tenere il velo è del 1893.

Il velo rappresenta la flora di tutti i paesi del Commonwealth. Meghan aveva espresso infatti il desiderio di avere tutti e 53 paesi del Commonwealth con sè nel suo giorno più importante per cui la Waight Keller ha scelto per ogni singolo paese un fiore distintivo e li ha uniti in una grande composizione floreale.

Secondo quanto trapelato, il costo si aggira intorno alle 100mila sterline (pari a circa 113mila euro) e verrà pagato dallo sposo e dalla famiglia reale.

Il make-up presente e sobrio ha valorizzato gli occhi e l’incarnato mantenendo un aspetto naturale e fresco.  L’acconciatura sobria, pulita, elegante in totale armonia con lo stile dell’abito è stata secondo me la scelta giusta!

Un abito bellissimo ed indossato con grande classe dalla nuova duchessa del Sussex, a me è piaciuto molto e a voi?

L.C.

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *