SUMMER

C.N. BIOT : “L’INTREPRÈTATION DES ANNÈS ‘60-‘70”

Nella moda della prossima stagione si vede una chiara ispirazione degli anni ‘60 e ‘70, basti vedere la collezione di Prada e di molti altri stilisti che si sono lasciati ispirare da quel periodo storico.

Secondo la fashion editor Paola Cacianti, questa tendenza ha un significato sociologico molto preciso.

In quegli anni, infatti, si usciva da un periodo difficile e ci fu il boom economico. Sembra esserci una certa attinenza con il periodo storico attuale, dall’attentato alle torri gemelle infatti, tutto il mondo occidentale è stato travolto da una grave crisi della quale ancora siamo protagonisti. La crisi porta la gente a deprimersi e ad isolarsi. Negli anni del boom economico si cambiava stile di vita, le persone volevano sentirsi libere e questo si dimostrava anche attraverso il look, tipico del periodo, che rappresentava un’esplosione di individualità e voler stare in gruppo allo stesso tempo, voglia di trasgressione.

C. N. BIOT, è l’art director del nuovo gruppo di Wella “SO GLAM”.  Le principali  fonti d’ispirazione sono state per lui la pop art e le opere di Andy Wharol,il film Arancia meccanica e le“chapeaux melon” (conosciuto con il termine di “bombetta”).

Quindi parola d’ordine per la primavera/estate GLAMOUR: CAPELLI VOLUMINOSI E COLORI DECISI SOPRATTUTO NELLE TONALITÀ DEL RAME . PER CHI DESIDERA UN TAGLIO CORTO LO STILE DA SEGUIRE È SENZA DUBBIO QUELLO DELLO “CHAPEAUX MELON”.

Al prossimo fashion post!

L.C.

 

Comments are closed.